Il destino di Diablo Immortal

Quest’anno le aspettative dei fan del Mondo di Diablo non sono state deluse, per la presentazione del quarto capitolo della serie principale ma, con grande sorpresa di tutti (oppure no), il gioco mobile Diablo Immortal, annunciato con non molte polemiche l’anno scorso, è stato completamente eclissato.

Secondo Herc, che era presente durante il Blizzcon di quest’anno, “Oltre ad una nuova demo, quest’anno non hanno presentato proprio niente, non era nemmeno in presentazione” per poi rifilare questo nuovo trailer in silenzio e senza neanche un po’ di pubblicizzazione.

Questo nuovo trailer presenta 4 nuove zone ovvero:

  • Wortham (presente nella demo del Blizzcon 2019) e Dark Wood, riprese da Diablo III
  • Tamoe Mountain, luogo d’origine del monaco e sede della sorellanza dell’occhio invisibile
  •  Ashwold Cementery, luogo di nascita e poi di sepoltura della regina Asylla, la moglie di Re Leoric

Oltre a questo vi è uno spotlight della classe dei Cacciatori di Demoni con relative abilità e resa dei movimenti, una nuova modalità di gioco, ovvero “scorta il carro” (quasi sicuramente è un nuovo tipo di incarico), la presentazione di alcuni oggetti leggendari specifici per ogni classe e una nuova feature introdotta con questo gioco, ovvero le Ultimates, abilità dotate di una potenza di gran lunga superiore a quelle base.

In questo nuovo trailer, il nuovo protagonista è il cacciatore di demoni

Herc, che ha avuto modo di provarlo di prima persona dichiara che:

 “Il gioco è fluido, veloce e molto intuitivo, il sistema dei loot è simile a Diablo III, si vede che hanno fatto un ottimo lavoro di interfaccia. Ci sono aiuti che “teleguidano molto” l’esperienza, ma è normale dato che si tratta di un gioco mobile, infatti nonostante questo la libertà d’azione del giocatore non è quasi per niente ostruita. In poche parole, questo gioco è già ad un buon livello e oggettivamente si tratta di un valido prodotto.”

Parole rincuoranti per i fan mobile della saga Diablo, tuttavia dopo l’annuncio di Diablo IV e la sua demo definita da molti come “Tecnicamente Mostruoso” sia chiaro ormai che Immortal stia passando in secondo piano, venendo affossato non solo ormai dal pubblico, memori di quella sua presentazione disastrosa avvenuta nel Blizzcon dell’anno scorso, ma anche dal nuovo capitolo della saga principale.

Condividi l'articolo

Fernando Pumacayo