Le classi di Diablo 4: il Druido

Eccoci all’ultimo appuntamento con le classi di Diablo 4: questa volta parleremo del Druido. Grande favorito dei giocatori, ha fatto la sua prima comparsa in Diablo 2 e da quel momento è diventato una delle icone della serie. Come per Barbaro ed Incantatrice, procederemo ad analizzare cosa ci è stato mostrato al Blizzcon riguardo questa classe.

Ancora una volta grazie all’utente reddit \u\KingPungy che ha compilato la serie di immagini relative a talenti ed abilità.

Di più è meglio

Anche il Druido ha dalla sua delle particolarità che lo distinguono nettamente dalle altre classi. Tuttavia, a differenza di Barbaro e Incantatrice, non si tratta di abilità o meccaniche specifiche, quanto di una combinazione delle stesse.

Infatti, il vero punto di forza del Druido è la versatilità. E’ un combattente da mischia formidabile grazie alla capacità di mutare forma, trasformandosi in Lupo o Orso Mannaro. Controlla gli elementi naturali ed è capace di fare danni a distanza con diversi incantesimi. Infine, ha dalla sua parte una serie di creature evocate che lo supportano in combattimento. Questo permette ai giocatori di veramente definire il proprio stile di gioco, personalizzandolo con ciò che sembra più efficace e soprattutto più divertente.

Un particolare: la caratteristica di mutaforma del Druido è notevolmente cambiata da Diablo 2. Non è più necessario essere in una specifica forma (Lupo, Orso o Umano) per poter utilizzare determinate abilità. Al contrario, non appena viene premuto un pulsante, il personaggio si trasformerà automaticamente.
Sarà quindi possibile mantenere una singola forma per tutto il tempo (o quasi) oppure passare liberamente tra di loro.

La lista delle abilità

Come per le altre due classi, ritroviamo la struttura delle abilità divisa in sei gruppi distinti. Ripetiamo che questo non vuol dire che saremo costretti ad utilizzare una singola abilità per tipo, ma saremo liberi nella scelta.

Il primo gruppo è quello delle abilità Base. Si tratta di incantesimi e attacchi che servono a generare lo Spirito, la risorsa principale del nostro personaggio.

Il secondo gruppo e quello delle abilità dello Spirito. Sono la via principale per spendere la nostra risorsa e anche in questo caso abbiamo un mix di attacchi in mischia e incantesimi (con una delle abilità ancora da implementare).

La terza categoria è quella delle abilità Difensive. Sono tutte (a parte una) abilità con tempo di recupero (neppure tanto lungo) che permettono al Druido di assorbere danni, debilitare i nemici oppure curarsi.

Il quarto gruppo è chiamato Ira. Purtroppo solo due delle quattro abilità sono presenti, ed entrambe sono incantesimi con tempo di recupero che però non hanno costo in Spirito e fanno una quantità ingente di danni.

A questo punto troviamo i Famigli. Gli incantesimi di evocazione sono sempre stati un must della classe, e ritornano Lupi, Corvi e Rampicanti. Per chiunque volesse specializzarsi in questo tipo di combattimento, è possibile utilizzarli tutti contemporaneamente. Da notare come i nostri compagni saranno sempre al nostro fianco, con la possibilità di attivare manualmente un potere aggiuntivo.

Arriviamo infine alle Ultimate. Anche in questo caso, abilità con tempo di recupero lungo che bilancia una potenza maggiore rispetto ad ogni altra abilità della classe.

L’albero dei talenti

L’albero dei talenti del Druido si divide in due rami principali. Quello a sinistra è per lo più incentrato sulla capacità di Metamorfosi e su bonus relativi a una forma specifica piuttosto che a cambiare forma. Quello a destra invece offre bonus considerevoli per chiunque decida di puntare all’uso delle magie.

Anche questa volta, l’immagine parla da sola.

Questo conclude (per ora) l’analisi delle classi di Diablo 4. Ovviamente si tratta solo dell’inizio, sia perchè tutto è soggetto a cambiamento sia perchè dobbiamo ancora conoscere quali saranno le altre due classi previste.

Attendiamo bramosi notizie su Diablo 4 da parte di Blizzard, e riporteremo a voi lettori ogni novità degna di nota.

Condividi l'articolo

Marco "Coldkil" Rossetton

Appassionato di pc building, gaming, lore freak e number cruncher. La passione per Diablo influenza da sempre le mie esperienze videoludiche.